Logo Cerca Viaggi Online

rss RSS

 
Entra nel Blog
Sito Mobile
Blog Cerca Viaggi Online
Cerca Viaggi Online Mobile
  Scarica le nostre Applicazioni

News dal Blog

I migliori siti per cercare Voli e Low cost Cerca Voli e Low Cost
Gli Overwater Bungalow più Economici del Mondo! Gli Overwater Bungalow economici
In vacanza con il cane! Atraveo offre più di 75.000 sistemazioni dove anche i cani sono i benvenuti! In vacanza col cane
Soldi contati per le Vacanze? Trova Voli, Hotel, Vacanze e altro in base al budget! Cerca voli in base al badget
In viaggio con gli animali nei campeggi in Europa!! In viaggio con gli animali nei campeggi in Europa!!
Aeroporti di Londra - Collegamenti e informazioni utili! Aeroporti di Londra - Collegamenti e informazioni utili!
OMNIA SAIL - Scopri la fantastica Grecia Ionica in Barca a Vela OMNIA SAIL - Scopri la fantastica Grecia Ionica in Barca a Vela
Le teste dell'Isola di Pasqua hanno una corpo! Nuove scoperte dal Cile! Le teste dell'Isola di Pasqua hanno una corpo! Nuove scoperte dal Cile!

Mete TOP

Creta - Speciale Grecia Creta - Speciale Grecia
Rodi - Speciale Grecia! Rodi - Speciale Grecia!
Le 10 cose essenziali da fare in Australia! Le 10 cose essenziali da fare in Australia!
Parigi: consigli per vivere la città low cost! Parigi: consigli per vivere la città low cost!
Viaggio alla scoperta di Barcellona e Gaudì!! Viaggio alla scoperta di Barcellona e Gaudì!!
LAMPEDUSA - Un Paradiso per i Sub...e non solo!! In vacanza a Lampedusa
In Vacanza a Londra!! In Vacanza a Londra!!
Viaggio alla scoperta di Rio de Janeiro!! Rio de Janeiro
POLINESIA..un Sogno che diventa Realtà!!! POLINESIA..un Sogno che diventa Realtà!!!
I pericoli nel Mar Rosso I pericoli nel Mar Rosso
Maiorca - Speciale Baleari Maiorca - Speciale Baleari
Ibiza - Speciale Baleari ibiza speciale baleari
Una Vacanza in Tunisia! informazioni utili per il viaggio Tunisia
 

Vacanze e Volo+Hotel

leggi eDreams
leggi Lastminute.com
leggi Opodo
leggi TUI
leggi Yalla Yalla

Hotel e Alloggi Economici

leggi Agoda
leggi Atraveo
leggi BudgetPlace
leggi eDreams
leggi Hotelopia
leggi HotelsClick
leggi Lastminute.com
leggi NH Hotels
leggi TUI
leggi Venere

Voli e Low Cost

leggi Cerca Voli Low Cost
leggi SkyScanner
leggi eDreams
leggi Volagratis

Cerca Compagnie Aeree

leggi Air Berlin
leggi Air Dolomiti
leggi Brussels Airlines
leggi Condor
leggi Czech Airlines
leggi Easy Jet
leggi Jet2
leggi Lan
leggi Lufthansa
leggi RyanAir
leggi TAP Portugal
leggi Virgin Atlantic

Crociere e Traghetti

leggi Costa Crociere
leggi Crocierissime
leggi MSC Crociere

Noleggio Auto

leggi Auto Europe
leggi Autonoleggio-Online
leggi Europcar
leggi Hertz

Assicurazioni Viaggi

leggi Allianz Global Assistance
leggi Columbus Direct
leggi ERV
leggi Travelguard

 

 
300x250 Crociere Famiglia
 

 

La forte aridità che caratterizza questa regione è causata da un clima di tipo continentale, con frequenti venti secchi e forti escursioni termiche, sia diurne che stagionali. A Kabul le temperature oscillano tra -1° (media di gennaio) e 23°(media di luglio), con una trentina di giorni di pioggia annui.
Il clima della costa del Mar Rosso è sub-equatoriale: le estati sono calde e umide e gli  inverni sono miti, con piogge leggere fra novembre e febbraio. Nella regione centrale, in estate, la temperatura raggiunge i 54° C; gli inverni sono brevi, secchi e freddi. 
La regione orientale ha un elevato tasso di umidità e un clima estivo che perdura tutto l'anno, con temperature che raggiungono i 43° C nei periodi più caldi dell'anno
Il clima è in genere molto secco.  Gli inverni sono freddi e rigidi, con temperature sino a -20/30° fuori Jerevan e deboli precipitazioni primaverili (300-350 mm annui) . Le estati sono caldo/torride, con temperature fino a +40/45°.
Il clima è temperato, con le quattro stagioni come in Italia. Durante l'estate la temperatura varia dai 28 ai 35 gradi centigradi, mentre durante l'inverno difficilmente scende al di sotto dello zero. La capitale, Baku, ha un clima umido ed è percorsa da venti che durante l'inverno possono essere molto forti e freddi.
Gli influssi continentali determinano estati molto calde
(aprile-ottobre) temperature fino a 45° con elevata umidità; notevoli escursioni termiche stagionali e piogge scarsissime (meno di 80 mm l'anno). La stagione invernale va da novembre a marzo, con temperature non inferiori a 16°. La vegetazione è caratterizzata soprattutto dalle palme da datteri.
Il clima è tropicale  con le seguenti differenze stagionali:
inverno (periodo novembre-febbraio) con  temperature massima di 29° e minima di 11°; 
estate (periodo marzo-maggio), con temperature massima di 35° e minima di 20°; 
stagione dei monsoni (periodo giugno-settembre) con temperature massima di 30° e minima di 23°.  L'umidità raggiunge un massimo del 99% in luglio, quella minima del 36%  in dicembre. La piovosità è tra le più alte del mondo, le temperature sono piuttosto elevate, con modeste escursioni termiche stagionali
Clima tropicale di alta montagna, con forti differenze a seconda dell'altitudine. Le temperature oscillano da una minima di -6° ad una massima di 17° in gennaio, e da una minima di 13° ed una massima di 30 gradi in luglio. I mesi estivi, da giugno a settembre, possono essere particolarmente piovosi. La stagione turistica è da settembre a novembre, nonostante il clima particolarmente rigido.
Clima equatoriale con temperature che oscillano fra i 25°C e i 35°C durante tutto l'arco dell'anno, con scarse escursioni termiche e tasso di umidità molto elevato.
Clima tropicale monsonico, caldo umido con forti piogge nel periodo agosto-ottobre e temperature più moderate nel periodo novembre-marzo. 

Si consiglia, prima di recarsi nel Paese e durante il soggiorno, di informarsi sulla situazione climatica delle località di destinazione, anche consultando questo sito , in particolare in relazione al rischio di  tifoni tropicali.
Nel periodo estivo la maggiore piovosità può dare origine a gravi inondazioni nelle regioni rurali dei bacini fluviali, in particolare lungo lo Yangtse (nella Cina centro-meridionale) e il Fiume Giallo (nella Cina settentrionale) che possono raggiungere un elevato grado di pericolosità. Durante la stagione dei monsoni (giugno-settembre) tifoni anche di notevole intensità possono abbattersi sulle coste della Cina sud-orientale (regioni del Fuijan e Zhejiang). In considerazione della repentina variabilità delle condizioni atmosferiche, soprattutto nei mesi di agosto e settembre, si consiglia di informarsi preventivamente sulla situazione meteorologica delle zone che intendano visitare, consultando siti Internet specializzatiLa vastità del Paese fa registrare differenti zone climatiche: 
- Cina del Nord a clima continentale, caldo umido d'estate, inverni freddi e secchi, stagioni intermedie brevi; 
- Cina Centrale a clima sub-tropicale, con inverni molto miti ed estati molto piovose; 
- Cina Meridionale a clima tropicale-monsonico, venti freddi in autunno-inverno, venti caldi in primavera-estate.
Molto caldo e umido da giugno a settembre con temperature spesso oltre i 40º C. Inverni miti.
Freddo in inverno (temperatura media a gennaio: -8). In estate le temperature sono alte con umidità ridotta rispetto al sud (temperatura media ad agosto +21 gradi).
Continentale, con quattro stagioni ben distinte e con grande varietà di manifestazioni climatiche nel corso dell'anno. La penisola coreana, situata nella fascia monsonica dell'Asia Orientale, presenta estati molto calde ed umide, con precipitazioni più intense durante la stagione dei monsoni (da giugno a settembre). Gli inverni sono freddi e secchi, con nevicate occasionali, anche se solitamente periodi di freddo intenso si alternano a periodi dalle temperature più miti. 

A Seoul si registrano temperature che toccano i -10° a gennaio e +35° ad agosto. In primavera, tempeste di sabbia provenienti dalla Cina sono causa di difficoltà respiratorie e irritazioni agli occhi per molte persone. Verso la fine dell'estate la costa sud è soggetta a tifoni che possono causare inondazioni e frane.
Attraversato dal Tropico del Cancro, il Paese ha un clima in prevalenza arido, con temperature elevate, forti escursioni termiche e tassi di umidità che superano il 90%. Durante il periodo estivo (giugno-ottobre) si registrano valori tra 35 e 50 gradi. Nella stagione invernale la temperatura scende a livelli più accettabili: 20-35 gradi di giorno e non meno di 15 gradi la notte. Le precipitazioni sono molto rare e raggiungono, nelle zone pianeggianti e costiere e nelle regioni montuose, rispettivamente i 4,2 ed i 15 cm annui.
Nella stagione dei monsoni (da luglio a novembre) si invitano i connazionali, prima di recarsi nel Paese e durante il soggiorno, ad informarsi  tramite i mezzi di  comunicazione e il  proprio agente di viaggio sulla situazione climatica delle località di destinazione, anche consultando questo sito, in particolare in relazione al rischio di tifoni tropicali.Il clima è tropicale-equatoriale con temperature che oscillano tra i +25 ed i +40 gradi durante tutto il corso dell'anno con un alto tasso di umidità. Il clima nella stagione secca (da dicembre ad aprile) è più temperato e le precipitazioni meno frequenti; durante la stagione delle piogge (da maggio a novembre) è ancora più umido, con quotidiane e copiose precipitazioni. Durante tutto l'arco dell'anno sono possibili tifoni, con conseguenti allagamenti e blocco della circolazione.
Il clima della Georgia si può dividere in due fasce: 

Il clima presente sulla costa del Mar Nero è di tipo subtropicale con notevole piovosità, soprattutto nella zona circostante la città di Batumi (confine turco). Il paesaggio è lussureggiante e si trovano coltivazioni di agrumi e di thé. L'inverno è piuttosto mite e le nevicate sono rare mentre in estate troviamo un clima caldo-umido. 

La parte restante del Paese è collinare-montagnosa, con un clima temperato. Non è presente la nebbia ed in estate non c'è una forte presenza di afa.
Durate la stagione dei tifoni (da settembre a tutto novembre) si consiglia ai connazionali di attenersi alle eventuali misure di cautela impartite dalle Autorità locali. Notizie relative alla situazione meteorologica in Giappone si possono reperire consultando questo sito. Il clima è temperato, con una stagione delle piogge prevista tra fine maggio e metà luglio. Da settembre a tutto novembre sono frequenti i tifoni che possono essere di media o forte intensità.
Clima secco arido. 
Temperatura media ad Amman a gennaio: 5 gradi; a luglio: 30 gradi. 

Nella Valle del Giordano, nel Mar Morto e nel Sud le temperature sono mediamente più alte di 10 gradi.
Clima : tropicale e subtropicale, con temperature estive che raggiungono i 48 C . La stagione monsonica che interessa l'intero territorio indiano, con varia intensita', dura da maggio a settembreLa stagione monsonica , che interessa l'intero territorio indiano e dura da maggio a settembre, comporta precipitazioni anche a carattere violento che provocano regolarmente inondazioni e frane soprattutto in ambito rurale, dove villaggi ed intere regioni risultano private di ogni accesso per via terrestre a volte anche per vari giorni. In queste circostanze numerose possono essere le vittime. Nel predetto periodo potrebbero insorgere notevoli problemi alla viabilità, talvolta anche nelle grandi città, in particolare a Mumbai, dove in alcuni casi si e' registrata la chiusura temporanea degli aeroporti. Durante la stagione dei monsoni si consiglia quindi di verificare la situazione climatica e di viabilità, oltre che sanitaria, visto che le inondazioni favoriscono il propagarsi di malattie (fra cui la malaria). 
È consigliabile contattare, prima di partire per il viaggio, l'Ambasciata o il Consolato competente per ottenere eventuali ulteriori suggerimenti cui attenersi e per segnalare la propria presenza al momento dell'arrivo nel Paese indicando recapiti in loco, periodo di permanenza ecc..
Clima: clima caldo-umido con temperatura media di 30 gradi Celsius. Esistono due stagioni: la stagione delle piogge (Ottobre-Aprile) e la stagione secca (Aprile-Ottobre).
Le stagioni sono ben marcate e caratterizzate da un clima molto secco. Nella capitale l'inverno è molto rigido, accompagnato a volte da abbondanti nevicate, mentre l'estate è calda e secca con temperature che superano frequentemente i 40 gradi.
Clima continentale e subtropicale semi arido. Precipitazioni da dicembre a febbraio con media annuale di 154 mm . Temperature invernali con escursioni giorno/notte fra i 16 e i 2 gradi C; quelle estive con escursioni giorno/notte fra i 55 e i 40 gradi C (punte massime). 
Nelle aree desertiche si registrano temperature estive oltre i 60 gradi.
Clima mediterraneo con escursione termica tra giorno e notte: caldo umido durante l'estate, mite d'inverno
Il clima è rigidamente continentale (inverni molto freddi ed estati molto calde).
Il clima è continentale (inverni freddi ed estati calde).
È molto caldo (35-55 gradi) da giugno a settembre; clima autunnale da novembre a marzo.
Clima tropicale-monsonico, caldo umido, con forte pioggia nel periodo agosto-ottobre e temperature più moderate nel periodo novembre-marzo
Clima mediterraneo e mite, quasi tutto l'anno con presenza di forte umidità. L'inverno è piovoso nella zona costiera mentre nella zona montana vi sono precipitazioni nevose. Esistono alcune stazioni sciistiche aperte da gennaio a marzo.
Le maggiori precipitazioni piovose si registrano nel periodo da agosto a gennaio (monsoni). il Paese è a clima tropicale, caldo-umido, con piogge continue e torrenziali nel periodo da agosto a gennaio (monsoni). La temperatura nel corso dell’anno oscilla tra i 30 e 35 gradi centigradi. Esiste una lieve differenza tra la costa Ovest (dove la stagione delle piogge dura da ottobre a dicembre) e quella Est ed il Borneo (dove la stagione delle piogge dura da ottobre a febbraio).
Il clima è tropicale-monsonico, con temperature medie tra i 27 ed i 35 gradi centigradi. L'arcipelago è sottoposto a due monsoni: quello da Sud-Ovest tra maggio e ottobre, che colpisce soprattutto le isole nel nord; quello da Nord-Est, meno violento, tra novembre e aprile, che colpisce soprattutto la parte centrale dell'arcipelago;in questi periodi le piogge sono frequenti
Continentale freddo. Gli inverni che durano da ottobre a marzo sono rigidissimi (mediamente –20/25 gradi, con punte di –40/45). Se non per motivi inderogabili, si consiglia di evitare il soggiorno nei mesi di dicembre e gennaio. Da giugno ad agosto si ha il periodo più caldo, con temperature che possono raggiungere i +35 gradi.
Il clima è tropicale umido con alternanza di stagioni: 
- temperato (da novembre a febbraio)
- caldo (da marzo a maggio)
- piovoso (da maggio/giugno ad ottobre).Nella stagione umida (da aprile a ottobre) è possibile il verificarsi di fenomeni ciclonici, anche di importante violenza e entità, che potrebbero provocare danni e situazioni di emergenza.
Clima tropicale caldo nelle regioni meridionali (Piana del Terai); sub-tropicale moderato nelle regioni collinari centrali (Kathmandu, Pokhara); alpino nelle zone a settentrione, più elevate; sub-artico, da tundra, nelle zone di alta montagna. Le temperature variano da quelle molto calde delle pianure a quelle estremamente rigide delle montagne. Le precipitazioni monsoniche vanno da giugno a settembre con piogge giornaliere molto intense che costituiscono l’elemento climatico dominante. Durante la stagione monsonica (giugno-settembre) sussiste il pericolo di smottamenti, frane e crolli con conseguenti disagi e pericoli per i viaggiatori
Clima estremamente caldo ed umido da metà aprile a fine settembre; caldo da ottobre a marzo; temperato a dicembre, gennaio e febbraio. Le piogge sono rare
Il clima è continentale nel centro-nord del paese (con estati molto calde ed inverni relativamente miti) e sub-tropicale nel sud. I mesi da luglio a settembre possono essere piovosi per effetto dei monsoni. Molto caldo ed umido nel sud a partire da marzo fino a dicembre
Il Qatar, al pari degli altri paesi della regione del Golfo, si trova situato nella fascia climatica "sahariana", caratterizzata da temperature molto elevate, specialmente durante i mesi estivi, e precipitazioni scarse (circa 70 mm annui). Durante la stagione estiva, che va da maggio a settembre compreso, la temperatura massima supera i 50°C, con punte del 90% di umidità; nei mesi da dicembre a marzo la temperatura minima può scendere fino a 5°C. 
A causa della elevata temperatura e delle tempeste di sabbia che possono verificarsi nei mesi estivi (ed anche invernali), i periodi più consigliabili per recarsi nel Paese sono il mese di novembre oppure da febbraio inoltrato alla metà di maggio.
Clima equatoriale con alto tasso di umidità ( fino al 100%) . Temperature oscillanti tra 25 e 35 gradi tutto l'anno. Piogge più intense durante il periodo monsonico tra novembre e gennaio.
Il clima è di tipo mediterraneo. A Damasco e nelle città interne, da aprile a fine ottobre, il clima è caldo/secco con temperature che vanno da 25 a oltre 40 gradi. A Lattakia e sulla costa, il clima è più umido. In inverno, da novembre a marzo, il clima è abbastanza temperato. I mesi più freddi sono gennaio e febbraio con temperature che possono scendere anche intorno a zero gradi; sono possibili le nevicate. Le piogge sono in genere scarse.
Clima tropicale monsonico e caldo umido. La stagione monsonica delle piogge va da maggio a settembre nelle regioni sud-occidentali e, da novembre ad aprile in quelle nord-orientali. Tuttavia, anche nei periodi non monsonici possono verificarsi frequenti acquazzoni. Le temperature medie vanno da +28 a +35 gradi centigradi. All'interno, nella zona altipianica e montagnosa, il clima è più temperato e fresco, fino a raggiungere i 2-3 gradi in alcune località di alta montagna
Clima continentale con punte estreme di +45 e -20 gradi Celsius. Le temperature oscillano in primavera tra 10° e 21° (marzo-aprile), in estate tra 30°, 40° e 54° (maggio-agosto), in autunno tra 28°, 20° e 15° (settembre-ottobre), in inverno tra 12°, 15° e 5° (novembre-febbraio).
Durante la stagione estiva (da aprile a ottobre) vi è il rischio di fenomeni ciclonici 
Il clima dell'isola è molto caldo e umido tra aprile ed ottobre. Nel periodo compreso tra ottobre e marzo le temperature sono moderate e scendono anche fino ai 10° tra fine dicembre e fine gennaio. Il cielo è spesso coperto. In estate ed in autunno sono frequenti violenti e pericolosissimi tifoni, ma l'accurato monitoraggio dei servizi meteorologici e l'ampia diffusione di notizie a cura di tutti i mezzi di comunicazione consentono di prendere adeguate precauzioni. 
Al riguardo si può consultare il sito web dell'Ufficio Climatico Centrale
Paese a clima tropicale-monsonico: caldo umido con forti piogge nel periodo da agosto ad ottobre; temperature più moderate nel periodo da novembre a febbraio. Temperature medie variabili tra 25 gradi nei mesi dicembre-gennaio e 35-40 gradi nei restanti mesi dell’anno
Il clima è caldo-umido con temperatura media di 30 gradi Celsius. La stagione delle piogge va da ottobre ad aprile.
Il clima ad Ankara è continentale. L’inverno è molto rigido con neve e ghiaccio e temperature che arrivano fino a -20 gradi; l’estate è calda-secca con temperature sui 30-40 gradi e forti escursioni termiche tra il giorno e la notte (l’altitudine è di 900 metri). Ad Istanbul l’estate è caldo-umida e gli inverni sono umidi e piovosi; Izmir e Antalya hanno un clima mediterraneo con inverni miti ed estati molto calde.
Le caratteristiche geografiche, il traffico automobilistico molto intenso ed il combustibile da riscaldamento (in parte ancora a carbone) favoriscono l’inquinamento in alcuni settori delle città di Ankara, Istanbul, Izmir e Antalya, che nei giorni senza vento può raggiungere anche livelli molto elevati.
Da dicembre a marzo le temperature medie sono tra i -7 ed i +15 gradi centigradi; da aprile a novembre il clima è generalmente estivo, torrido in alcune aree del Paese (deserto di Karakum), con punte massime di circa +50 gradi. In estate, le temperature diurne scendono raramente al di sotto dei 35 gradi. Nella capitale Ashgabat, le temperature scendono raramente al di sotto dello zero. In tutto il Turkmenistan si registrano bassi tassi di umidità e scarse piogge.
L’Uzbekistan ha un clima essenzialmente continentale, freddo in inverno (nel mese di gennaio la temperatura scende spesso sotto zero), e molto caldo in estate (a luglio può raggiungere anche i 46 gradi centigradi).
Il Vietnam si estende per circa 1800 km in latitudine e il clima nelle due principali città, Hanoi al nord e Ho Chi Minh City (l’ex Saigon) al sud presenta caratteristiche molto diverse con temperature più elevate nelle regioni meridionali. L’umidità è molto alta in tutto il Paese e determina l’aumento della sensazione di caldo e di freddo nelle differenti stagioni.
Il clima al nord è caratterizzato da due stagioni. L’inverno, che si protrae da novembre ad aprile, si presenta con temperature medie tra i 16 e i 23 gradi, con minime intorno ai 10 gradi e limitate precipitazioni. Nei mesi estivi (da maggio ad ottobre) si registrano temperature elevate (25-35 gradi), elevato tasso di umidità, piogge abbondanti e violenti tifoni. 
Al centro il clima è tropicale, con due distinte stagioni quella umida e quella asciutta. La stagione asciutta va da novembre a marzo; nel periodo settembre – novembre sono possibili tifoni. Il periodo migliore per effettuare un viaggio in questa zona è tra febbraio e aprile. 
Il sud, caratterizzato da un clima sub-equatoriale, ha due distinte stagioni: quella umida (da maggio a novembre), durante la quale si verificano quasi quotidianamente intensi acquazzoni di breve durata, e quella secca (da dicembre ad aprile), con clima caldo e umidità non eccessiva. La temperatura media rilevata durante tutto l’anno è di circa 28 gradi. 
Si consiglia, prima di recarsi nel Paese e durante il soggiorno, di informarsi sulla situazione climatica delle località di destinazione, anche consultando questo sito, in particolare in relazione al rischio di tifoni tropicali.
Clima temperato in altitudine. Molto caldo nel deserto ad est. Molto caldo e umido sulle coste. La stagione delle piogge va da marzo ad aprile e da luglio ad agosto.
L’isola di Socotra, nel periodo che va da maggio a settembre, è caratterizzata dal passaggio dei monsoni.
Chi Siamo | Mappa del Sito